Vai al contenuto
Spedizioni gratuite sopra i 70 € di spesa
Acquista almeno 3 prodotti skincare per avere il 50% di sconto
applicazione intelligenza artificiale sanità

Intelligenza artificiale nella sanità: quale futuro?

L’intelligenza artificiale è ormai sulla bocca di tutti: le sue applicazioni stanno rapidamente rivoluzionando le prospettive di moltissimi settori, così come quelle del nostro vivere quotidiano. Tra gli ambiti in cui la nuova tecnologia ha maggiormente impattato c’è ovviamente anche quello medico. Quali trasformazioni sta apportando l’introduzione dell’intelligenza artificiale nella sanità?

Nelle prossime righe andremo ad osservare da vicino le più recenti applicazioni dell’AI in campo sanitario e ci soffermeremo anche su come potrebbe sensibilmente migliorare le attività di cura dei nostri anziani e dei soggetti fragili.

L’intelligenza artificiale nella sanità: le applicazioni

Le applicazioni dell’intelligenza artificiale nella sanità stanno stravolgendo anche le più classiche attività in campo medico. Le nuove tecnologie consentono l’analisi avanzata dei dati clinici, di strutturare sistemi di diagnosi precoce e anche di effettuare autonomamente la gestione delle cure personalizzate.

Le potenzialità di questi strumenti sembrano non avere limiti e contribuiscono a ridurre gli errori diagnostici, migliorare i piani di trattamento e aumentare l’efficienza operativa degli ospedali e delle cliniche. Infatti, gli algoritmi di machine learning possono elaborare grandi quantità di dati medici per identificare pattern nascosti che potrebbero sfuggire agli esseri umani.

Diagnosi e trattamento

L’uso dell’intelligenza artificiale nella sanità per la diagnosi medica è una delle applicazioni più promettenti. I sistemi di AI possono analizzare immagini mediche come radiografie, risonanze magnetiche e tomografie computerizzate per rilevare anomalie con una precisione che spesso supera quella umana. Grazie alle sue potenzialità, la tecnologia potrebbe giocare un ruolo sempre più cruciale nella diagnosi precoce di malattie come il cancro, dove la tempestività dell’intervento è fondamentale per la prognosi del paziente.

Ottimizzazione delle operazioni ospedaliere

L’AI permette di ottimizzare anche tutte le operazioni logistiche all’interno di una struttura sanitaria. Infatti, può essere sfruttata per organizzare i posti letto e pianificare al meglio le risorse presenti. I sistemi di intelligenza artificiale possono prevedere i picchi di domanda, aiutare nella gestione delle scorte di medicinali e migliorare il flusso dei pazienti attraverso i reparti, riducendo i tempi di attesa e migliorando la qualità dell’assistenza.

​Personalizzazione delle cure

L’intelligenza artificiale nella sanità migliora la personalizzazione dei piani di cura. I sistemi di AI sono in grado di elaborare accuratamente tutti i dati di un paziente, compresi i suoi geni, il suo stile di vita e la propria storia medica. L’estrema precisione di tale applicazione conduce a trattamenti più efficaci e con meno effetti collaterali. Ad esempio, in oncologia, l’AI può aiutare a identificare le terapie più idonee per tipi specifici di cancro basati sul profilo genetico del tumore del paziente.

Come l’intelligenza artificiale può aiutare gli anziani?

L’intelligenza artificiale nella sanità non si limita a supportare le attività delle strutture ospedaliere e dei centri diagnostici: offre anche tutta una serie di soluzioni rivolte alla popolazione anziana con l’obiettivo di migliorare la loro qualità della vita e salvaguardare il loro livello di autonomia.

Le tecnologie assistive come i robot domestici e i dispositivi indossabili aiutano a monitorare la salute degli anziani, prevenire incidenti domestici e gestire patologie croniche. Tutto ciò, si riflette positivamente sull’intero sistema sanitario. Un anziano autonomo, anche grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, si traduce in un numero minore di ricoveri ospedalieri e di conseguenza una pressione minore sulle strutture sanitarie del nostro Paese.

Monitoraggio della salute

Una delle principali applicazioni dell’intelligenza artificiale nel contesto della terza età riguarda i sistemi di monitoraggio. Esistono numerosi dispositivi indossabili, in grado di rilevare in qualunque momento i parametri vitali degli anziani, come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e i livelli di attività fisica.

Tutti questi dati vengono analizzati in tempo reale dall’AI per osservare eventuali anomalie che potrebbero indicare problemi di salute imminenti. Il monitoraggio continuo permette di agire tempestivamente, riducendo il rischio di complicazioni gravi e migliorando la gestione delle malattie croniche​.

Prevenzione degli incidenti domestici

I sensori intelligenti installati nelle case degli anziani possono rilevare cadute e altri incidenti domestici, inviando immediatamente notifiche ai caregiver o ai familiari. Alcuni sistemi di AI possono addirittura prevedere il rischio di caduta analizzando i modelli di movimento degli anziani e consentendo di adottare così le necessarie misure preventive per limitare la possibilità di incidenti tra le mura domestiche.

Compagnia e supporto emotivo

La solitudine negli anziani può trasformarsi in depressione ed altre patologie capaci di compromettere il loro stato di salute. Robot sociali e assistenti virtuali offrono compagnia e supporto emotivo, riducendo il senso di isolamento e contribuendo al benessere psicologico. I dispositivi possono interagire con gli anziani, ricordare loro di prendere i farmaci, seguire le indicazioni mediche e persino stimolarli dal punto di vista cognitivo attraverso giochi e attività mentali​.

Assistenza alla mobilità e riabilitazione

I problemi di deambulazione sono all’ordine del giorno nei soggetti in età avanza. L’intelligenza artificiale, attraverso gli esoscheletri e altri dispositivi robotici, assistono gli anziani con difficoltà motorie, aiutandoli a camminare e a svolgere le attività quotidiane. Il loro utilizzo è particolarmente utile durante la riabilitazione post-operatoria, in seguito ad interventi come la frattura del femore, e nella gestione di condizioni come l’ictus e l’artrite. L’AI può adattare i programmi di riabilitazione in tempo reale, monitorando i progressi e modificando gli esercizi in base alle necessità individuali.

Trattamenti farmacologi

Nei paragrafi precedenti, abbiamo visto come l’intelligenza artificiale nella sanità sia in grado di analizzare tutti i dati del paziente – dai geni allo stile di vita – tenendo conto del suo passato clinico per elaborare un trattamento farmacologico personalizzato. Nel caso degli anziani, l’AI è utile per indicare i farmaci più appropriati nonostante la presenza di patologie multiple: ottimizza le dosi tenendo ben presente i rischi causati dalle interazioni farmacologiche.

Certo, l’applicazione dell’intelligenza artificiale nella sanità pone importanti quesiti, ai quali non c’è ancora una risposta chiara e precisa. Tra i principali pericoli indicati dagli addetti ai lavori c’è in primo luogo la tutela della privacy e la sicurezza dei dati. Una regolamentazione in materia è destinata comunque prima o poi ad arrivare.

Dall’altro lato, le potenzialità dell’AI in campo medico sono tangibili e stanno già rivoluzionando le diverse attività di cura e di diagnosi. In un certo senso, le nuove tecnologie potrebbero essere l’antidoto per rigenerare il nostro sistema sanitario troppo spesso in affanno per mancanza di risorse e carenze strutturali.

CareMarket
CareMarket è la piattaforma di e-commerce dedicata agli over e a chi si prende cura di loro.
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato su sconti, promozioni e novità del nostro catalogo.
Iscriviti alla Newsletter

Relativamente ai prodotti venduti da Caremarket ed aventi la seguente natura: dispositivi medici e dispositivi medico – diagnostici in vitro, presidi medico chirurgici si significa che: tutti i contenuti del dominio www.caremarket.it relativi a tali prodotti (testi, immagini, foto, disegni, allegati e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti e dei potenziali clienti in fase di preacquisto i prodotti venduti da Caremarket attraverso la rete.

CareMarket ® 2023    E-commerce partner Calicantus | P. IVA 03757590272

Privacy PolicyCookie Policy
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio