Vai al contenuto

Spedizioni gratuite sopra i 70 € di spesa

ausili per l’incontinenza per viaggiare
21 Maggio 2024

Viaggiare tranquilli con gli ausili per l’incontinenza

È finalmente iniziato il countdown verso l’estate. Mancano pochissime settimane alla bella stagione e si inizia a fantasticare sulle prossime vacanze. Tuttavia, le tanto sospirate ferie possono mettere in difficoltà – e non poco – chi soffre di incontinenza urinaria.

I viaggi e le lunghe giornate all’aperto si trasformano in una sfida alquanto ardua per chi convive con le perdite urinarie. Non c’è però da temere: gli ausili per l’incontinenza sono pronti a correre in loro soccorso.

Su Caremarket potrai trovare un’ampia gamma di prodotti pensati per affrontare qualunque situazione quotidiana, anche in vacanza: sfoglia le pagine del nostro e-commerce e trova l’articolo più adatto alle tue esigenze e a quello dei tuoi cari!

La difficile convivenza dell’incontinenza con l’estate

Gestire l’incontinenza urinaria durante l’estate è decisamente più complesso rispetto agli altri periodi dell’anno. I motivi sono svariati ed il principale imputato è indubbiamente il caldo. Le alte temperature facilitano la propagazione del cattivo odore dell’urina e – aspetto ancor più grave – aiutano i batteri a sopravvivere più a lungo aggravando la condizione di incontinenza urinaria e aumentando le possibilità di infezioni.

Per affrontare gli effetti del caldo è più che mai necessario avere sempre a portata di mano i giusti ausili per l’incontinenza e cambiarli frequentemente dopo un’accurata igiene intima.

Alimentazione ed attività fisica: i migliori alleati contro l’incontinenza

Come comportarsi per non farsi trovare impreparati alle sfide dell’estate? L’incontinenza urinaria è una patologia largamente diffusa in Italia: colpisce circa il 15% degli uomini e ben il 30% delle donne. Nonostante ciò, è possibile convivere serenamente con i vari disturbi della minzione attuando alcune buone pratiche quotidiane.

Tra queste c’è l’attenzione verso una sana e corretta alimentazione, in particolar modo durante la bella stagione, periodo in cui è molto facile subire gli effetti nefasti delle alte temperature. In estate è di vitale importanza idratarsi, bevendo almeno due litri d’acqua al giorno.

Come fare a gestire tutta quest’acqua se si soffre di incontinenza urinaria? Il consiglio per non sottoporre l’apparato urinario ad uno stress eccessivo è quello di bere acqua a temperatura ambiente distribuendola a piccole dosi lungo tutto l’arco della giornata.

Al tempo stesso sono da evitare tutte quelle bevande che favoriscono l’iperattività della vescica, come ad esempio, alcol, caffè e . Un altro ottimo alleato contro l’incontinenza urinaria è il mirtillo rosso. Infatti, è un eccezionale antiossidante in grado di ostacolare le aggressioni batteriche ed evitare così le tanto frequenti quanto fastidiose infezioni in estate di cui parlavamo qualche riga più su.

In vista di un viaggio è bene anche assumere fermenti lattici e yogurt: regolarizzano le funzioni dell’intestino influendo positivamente anche sulla salute delle vie urinarie.

E quando il caldo torrido toglie l’appetito? L’apporto corretto dei nutrienti può essere riequilibrato con un integratore alimentare. Su CareMarket potrai acquistare Meritene Forza & Vitalità, un concentrato di vitamine, minerali e proteine creato per offrirti tutta l’energia di cui necessiti durante la giornata. Il tutto senza trascurare il gusto: è disponibile al caffè, al cioccolato e alla vaniglia.

Gli esercizi per il pavimento pelvico

Oltre ad utilizzare gli ausili per l’incontinenza è possibile tenere a bada le perdite urinarie in vista delle vacanze allenando i muscoli dell’apparato urinario. Mai sentito parlare degli esercizi di Kegel?

Si tratta di esercizi molto semplici basati sulla contrazione ed il rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico. Per chi soffre di incontinenza urinaria dovrebbero diventare una routine ed essere eseguiti almeno 3 volte al giorno.

L’ “educazione” del pavimento pelvico passa anche dalle sedute di elettrostimolazione e di biofeedback. Queste vengono effettuate da una specialista che applicherà delle sonde utili a stimolare i muscoli del paziente.

Nel caso dell’elettrostimolazione la terapia sfrutta le correnti elettriche, mentre il biofeedback si fonda sulla ricreazione di un arco riflesso, ovvero un riflesso nervoso come quello si verifica quando l’ortopedico picchietta con un martelletto il ginocchio.

In generale, effettuare dell’attività fisica, anche solo delle semplici passeggiate, contribuisce a mantenere il tono muscolare, anche nella zona pelvica e di conseguenza permette di gestire meglio le perdite urinarie.

Come viaggiare d’estate con l’incontinenza urinaria?

Dopo il training sull’alimentazione e sull’attività fisica è arrivato finalmente il momento di affrontare il viaggio verso le nostre mete vacanziere.

Per quanto riguarda il viaggio in macchina la prima regola è evitare di bere tutte quelle sostanze che stimolano l’attività vescicale, come appunto il già citato caffè e tè. Se il conducente soffre di perdite urinarie è importante che svuoti completamente la vescica prima di mettersi la guida. Durante il tragitto è preferibile fermarsi in autogrill all’incirca ogni due ore.

Immancabili compagni di viaggio saranno ovviamente gli ausili per l’incontinenza. I dispositivi variano a seconda della gravità della patologia. Gli assorbenti anatomici, sia per uomo che per donna, sono l’ideale per contenere lievi perdite urinarie. I modelli di Egosan presenti su CareMarket sono dotati di un sistema anti-odore che previene la formazione di cattivi odori.

Per chi soffre di perdite più copiose la soluzione ideale è rappresentata dai Pants. Questi modelli, sempre a marchio Egosan, hanno la forma di una classica mutanda, garantiscono un’ottima assorbenza e passano inosservati sotto gli indumenti.

Quando l’incontinenza è invece molto grave, il catetere rispecchia il miglior modo per tener sotto controllo le perdite. Anche questo genere di dispositivo si è evoluto negli anni e al momento esistono versioni studiate appositamente per affrontare i viaggi: la sacca contenitiva viene allocata all’interno dei pantaloni o in un marsupio nel caso si indossino dei pantaloncini.

E se si viaggia in treno o in aereo?

Se si decide di raggiungere i luoghi di villeggiatura in aereo o in treno non si potrà comunque fare a meno degli ausili per l’incontinenza appena elencati. Al momento della prenotazione, è preferibile optare per un posto vicino al corridoio e non troppo distante dal bagno, in maniera tale da sopperire facilmente a certe urgenze.

Una piccola nota anche per il pernottamento in albergo: è un’ottima idea fornirsi preventivamente di una traversina da letto e di un pannolone per sentirsi a proprio agio durante la notte. Su Caremarket sono disponibili anche le traverse lavabili: il telo salvaletto rasato Higienic Pants è costituito da un lato da un morbido cotone rasato per assicurare sogni tranquilli, e dall’altro è rivestito in resina deodorata. Sul nostro e-commerce trovi tutto il necessario per mandare in vacanza l’incontinenza urinaria!

CareMarket
CareMarket è la piattaforma di e-commerce dedicata agli over e a chi si prende cura di loro.
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato su sconti, promozioni e novità del nostro catalogo.
Iscriviti alla Newsletter

Relativamente ai prodotti venduti da Caremarket ed aventi la seguente natura: dispositivi medici e dispositivi medico – diagnostici in vitro, presidi medico chirurgici si significa che: tutti i contenuti del dominio www.caremarket.it relativi a tali prodotti (testi, immagini, foto, disegni, allegati e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti e dei potenziali clienti in fase di preacquisto i prodotti venduti da Caremarket attraverso la rete.

CareMarket ® 2023    E-commerce partner Calicantus | P. IVA 03757590272

Privacy PolicyCookie Policy